The Soft World - Beatrice Waanders, feltro per l’architettura

Beatrice Waanders, feltro per l’architettura

Benvenuti nel The Soft World:

100% Feltro per l’architettura, arazzi, dipinti di lana e home couture
100% Feltro prodotto a mano
100% Ecologico
100% Artigianale
100% Colori naturali
100% Lane di razze ovine europee, conigli e capre
100% Rispettoso degli animali
100% Slow Design
100% Prodotto in Olanda
100% Fatto con amore

The Soft World

Beatrice Waanders fonda il marchio nel 2008. The Soft World è stato presentato per la prima volta nel 2008 a Rotterdam durante l’evento 100% Design. Beatrice ha partecipato alla settimana del design olandese e ogni anno dal 2009 prende parte alla grande fiera di decorazione d’interni Maison & Objet di Parigi, per il settore Scènes d’intérieur. The Soft World è rappresentato in tutto il mondo da diverse gallerie e negozi. Studenti da tutto il mondo seguono I suoi corsi. The Soft World ha inoltre lavorato per prestigiosi marchi della moda, tra cui Givenchy Paris.

la designer Beatrice Waanders

The Soft World è il marchio della designer Beatrice Waanders (1970). Beatrice ha studiato presso l’Accademia di Arte e Architettura Willem de Kooning a Rotterdam, nei Paesi Bassi. Nel 1997 ha conseguito il diploma in architettura di interni e di design dei materiali. La sua carriera ha inizio lavorando come architetto di interni per il Ministero degli Affari Esteri dei Paesi Bassi, curando la progettazione e la decorazione delle residenze diplomatiche e delle ambasciate Olandesi nel mondo. Il ruolo ricoperto le ha permesso di acquisire una vasta esperienza sui materiali. Nel 2008 Beatrice ha dato una svolta alla sua carriera diventando designer del feltro, seguendo corsi di specializzazione presso le più importanti istituzioni del settore tessile tra cui il Museo del tessuto di Tilburg nei Paesi Bassi.

il prodotto

Beatrice Waanders progetta pezzi unici come arazzi e dipinti in lana, decorazioni in lana per supefici vetrate e pavimenti, in collaborazione con architetti e decoratori di tutto il mondo. The Soft World contempla inoltre due collezioni home couture: Pure (collezione realizzata con lane di varie razze ovine dai colori naturali senza l’ausilio di tinture) e la collezione Couture (una collezione delicata dal carattere sofisticato, realizzata con materie prime pregiate come angora, mohair, alpaca, cashmere, cammello e seta). Le collezioni home couture comprendono cuscini, plaid, poofs e sgabelli.

la filosofia di The Soft World

In questa era di globalizzazione, di città in continuo sviluppo e di nuove e sofisticate tecnologie, l’uomo avverte sempre di più la perdita delle proprie origini e del contatto con la natura. E’ sempre più sentito e apprezzato il ritorno all’artigianato, alle tradizioni, e alla natura, come ad esempio nel city-farming e nell’uso di tecniche artigianali antiche nel design cotemporaneo. Tutti I prodotti di The soft World, sono realizzati a mano, usando le millenarie tecniche del feltro, dando vita a pezzi unici. The Soft World non fa uso di prodotti chimici. Acqua, sapone a base di olio di oliva e “muscoli” è tutto ciò che viene utilizzato per la produzione. I prodotti di The Soft World sono rispettosi dell’ambiente e degli animali. Nessuna delle lane utilizzate viene tinta, a favore della ricca varietà di tinte naturali delle lane stesse. Per questo The Soft World fa uso delle numerose antiche e dimenticate razze Europee di pecore, capre, alpaca, conigli, tutte allevate sul territorio Olandese. Tutti I prodotti vengono realizzati dal gruppo di lavoro di The Soft World nel proprio laboratorio in Olanda, sito su di una casa galleggiante di proprietà delle autorità portuali sul fiume Maas a Rotterdam. Qui donne Olandesi cardano, filano e lavorano ai ferri.

la lana

Beatrice Waanders usa le lane di circa 40 antiche e dimenticate razze di pecore Europee, come la razza Inglese Wensleydale, quella Olandese Drents Heathsheep, quella Ungherese Racka e quella Svedese. Nel mondo esistono più di 1000 razze ovine diverse. Le lane di ciascuna razza differiscono per colore e struttura, offrendo una grande varietà di gradazioni di colori e di fibre. Beatrice combina le fibre di pecora con altre fibre animali come coniglio (angora) e capra (mohair e cashmere). The Soft World è unico nel combinare questi materiali tradizionali pregiati con le lane di pecora attraverso la sua innovativa tecnica del feltro. Beatrice viaggia attraverso tutta l’Olanda p er acquistare le lane direttamente dagli allevatori. Per questo le lane usate da The Soft World sono rispettose dell’ambiente. Il percorso dal produttore al consumatore ultimo è molto breve.

il processo del feltro

Il feltro è un tessuto non tessuto, che viene ottenuto attraverso un processo di frizionamento e pressione delle fibre di lana con l’utilizzo di acqua bollente e sapone. La produzione del feltro è una delle prime attività artigianali dell’essere umano ed è la forma più antica di produzione dei tessuti. Trova le sue origini in Asia Centrale e nel Nord-Est asiatico (Mongolia) nel momento in cui l’uomo ha iniziato ad allevare le pecore. I primi uomini a lavorare il feltro lo utilizzarono per la realizzazione di tende, tappeti, ed indumenti. In alcune aree del globo è ancora così, come alle origini.

contatti

Beatrice Waanders / info@thesoftworld.com / 0031 6 1680 5612
www.thesoftworld.com | Instagram | Facebook | Pinterest